web analytics

The legs gallery

Da quando ho approcciato al mondo della fotografia, sono circa 4 anni che mi diletto con la luce, ho sempre sentito il bisogno di esplorare il linguaggio del corpo. La fotografia ci racconta una storia, ogni scatto lascia sull’immagine prodotta delle tracce che ci descrivono una situazione. Segni che trovano la loro identità nella nostra formazione culturale che a sua volta analizza e metabolizza interpretandoli, spalmandoli sulla propria esperienza personale. E’ la ricerca che ho provato a condurre su una serie di scatti che ritraggono gambe: la loro tensione, la loro posizione, la loro inclinazione e le loro ombre rimandano a situazioni non sempre identificabili, lasciando all’osservatore la facoltà di ‘proseguire’ il racconto di quella fotografia attraverso la propria immaginazione.


Cosa ne pensi?

 /  The legs gallery